Messaggi Anonimi su Twitter

Tante volte ci accadono delle particolari vicende che riescono a cambiare il nostro umore da un momento all’altro, ad esempio un rimprovero a scuola, un’interrogazione andata male, un “3” non meritato, o il nostro capo che ci informa che dovremo impegnarci di più al lavoro, quando diamo già il massimo di noi stessi, e così via, di vicende di questo tipo se ne vedono tutti i giorni.

Risulta essere proprio in questi casi che le cose possono migliorare solo sfogandosi con qualcuno, parlare con persone che sanno ascoltare ti libera un grosso peso dallo stomaco, e non parliamo della scorpacciata di pizza che ci siamo fatti dal nervoso, ma parliamo di peso emotivo.

Dunque sfogarsi è un ottima soluzione per ripristinare il giusto umore, dopo averlo fatto sentiamo il bisogno di fare qualcosa di più, e non è studiare ulteriormente per far felice l’insegnante, ne tantomeno sforzarci di più al lavoro, ma consiste nel dire al mondo intero quanto siano odiose queste persone, farlo così apertamente però potrebbe essere pericoloso, se infatti la persona di cui stiamo sparlando legge le stesse pagine in cui scriviamo sicuramente non starà con le mai in mano, quindi se proprio vogliamo farlo l’unica soluzione è farlo anonimamente, utilizzando uno dei social network più famosi e frequentati, Twitter!.

Si torna dunque a parlare dell’uccellino blu più famoso al mondo, questa volta lo utilizzeremo per parlar male di chiunque vogliamo senza che questi possano ad ogni modo arrivare a noi, il servizio presentato infatti permette di postare su twitter da utenti completamente anonimi, non sarà dunque necessario loggarci o registrarci, tutto ciò che dovremo fare è scrivere tutto quello che vogliamo e dunque premere un solo pulsante, lo stesso pulsante che pubblicherà il messaggio su twitter senza rivelare la nostra identità.

Possiamo fare questo “getta il sasso nascondi la mano” utilizzando twitzee.

Una volta entrati visualizzeremo gli ultimi tweet anonimi creati da chissà quali utenti, mentre al centro è presente il campo in cui scrivere il messaggio, sempre di massimo 140 caratteri, se vogliamo indirizzare a qualcuno il messaggio basterà iniziare il messaggio con una “chiocciola” seguito dal nome utente e dunque del messaggio vero e proprio, ad esempio “@informaticapratica”.

Una volta scritto il messaggio premiamo il pulsante “submit this message!” per pubblicare il tutto su twitter, anonimamente. Ricordiamoci però di non esagerare con le parole.