Cosa Sono i Ripetitori WiFi

Nell’ultimo periodo si sente parlare sempre più spesso di ripetitori WiFi, cerchiamo quindi di capire cosa sono e come funzionano.

Il ripetitore WiFi è un dispositivo che permette di estendere il segnale WiFi generato dal router, in modo da aumentare la copertura di questo.
L’utilità è quindi semplice da capire.
Spesso succedere che, quando si ha la necessità di coprire con il segnale wireless ambienti molto grandi, la potenza del proprio router WiFi non basti.
In questi casi la conseguenza è che alcune stanze non sono coperte dal segnale.

TP-LINK RE200

Il ripetitore WiFi diventa una soluzione proprio in questi casi.
Questi dispositivi ricevono infatti il segnale WiFi che proviene dal router e lo replicano, funzionando da intermediari tra il router e i dispositivi che non potrebbero usufruire della connessione a causa dell’assenza di segnale.

La configurazione del ripetitore WiFi solitamente è molto semplice.
Basta infatti collegare il dispositivo alla rete WiFi generata dal router, come si fa con qualsiasi altro dispositivo, come computer o smartphone.
Il ripetitore automaticamente replicherà il segnale, aumentando la copertura della rete.

Ovviamente è importante scegliere la posizione giusta per il ripetitore WiFi.
Questo dovrebbe essere posizionato a metà della distanza tra il router WiFi e i dispositivi che devono collegarsi alla rete.

Sul mercato oggi sono disponibili diversi tipi di ripetitore WiFi, la scelta deve quindi essere fatta in base alle proprie esigenze.
Riprendendo alcune delle informazioni presenti in questa guida sulla scelta del ripetitore WiFi pubblicata su Ripetitorewifi.net, possiamo dire che uno dei parametri più importanti da valutare è quello relativo agli standard supportati.
Il ripetitore WiFi scelto deve infatti supportare gli stessi standard WiFi del router, in modo da permettere la comunicazione.
Da questa caratteristica dipende inoltre la velocità di trasmissione dei dati sulla rete.

Tra le altre caratteristiche utili, da considerare nella scelta, segnaliamo la presenza di una porta di rete.
Alcuni modelli dispongono infatti di una porta, da utilizzare per collegare tramite cavo di rete i dispositivi che non dispongono di supporto wireless.
Si tratta di una soluzione utile se si hanno dispositivi che possono essere collegati alla rete solo tramite cavo.

Utile è anche il tasto WPS, se presente anche sul router.
Si tratta di un pulsante che, se premuto contemporaneamente su router e ripetitore WiFi, permette di effettuare la configurazione automatica.

Prima di comprare un ripetitore WiFi, il consiglio è comunque quello di verificare se la posizione del proprio router WiFi è corretta.
Spesso infatti spostando il router è possibile risolvere i problemi di copertura della propria rete.